Com’ è fatta la mia pelle?

come-e-fatta-la-mia-pelleLa pelle fa tante cose per noi: la funzione più importante è quella di proteggerci da molti pericoli per la salute del nostro corpo, come ad esempio i microbi e le sostanze chimiche.

Ma poi fa anche tante altre cose importantissime per farci vivere: ci fa sentire il caldo e il freddo, attraverso i pori produce il sudore che abbassa la temperatura quando dentro il corpo fa troppo caldo, produce la melanina, una specie di vernice protettiva che scurisce la pelle e respinge i raggi ultravioletti. In più la pelle ci aiuta a combattere molte malattie.

La pelle è elastica, come una specie di gomma, ma deve essere forte per resistere ai pericoli che ci possono essere nell’ambiente. Ma nelle persone anziane si allenta e infatti noi vediamo che si formano le rughe e le borse sotto gli occhi.

La pelle è fatta di due parti più importanti: una che sta sopra che si chiama epidermide, e una sta sotto che si chiama derma, dove come tanti tubi passano le vene e le arterie. Tra epidermide e derma c’è una parte che si chiama membrana basale, una specie di foglio di forma ondulata perché si deve incastrare bene dappertutto come fosse una specie di puzzle.

Nella parte di sopra della pelle, chiamata epidermide, ci sono diversi tipi di cellule che hanno compiti diversi. Per esempio i cheratinociti sono le cellule più numerose e in continuo movimento e assicurano il ricambio della pelle, che si rinnova completamente ogni 28 giorni. I melanociti invece producono la melanina, che colora la pelle e la fa abbronzare.

Nella pelle ci sono anche delle “antenne” collegate con i nervi che ci aiutano a sentire il caldo, il freddo o il dolore se qualcuno o qualcosa urta contro il nostro corpo; altre antenne collegate ai muscoli ci fanno sentire la pelle d’oca…
Anche le unghie fanno parte della pelle e ne rappresentano la parte più dura e resistente.